Codici sconto Benetton e offerte

Tutti i codici sconto e le offerte di novembre 2019. Attuali e verificati.

Spedizione gratuita da 79€ di spesa su Benetton
15% di sconto per l'iscrizione alla Newsletter per i nuovi clienti su Benetton
Codici sconto scaduti
Attendi per favore
Accessori a partire da 9,95€ su Benetton
Iscriviti subito alla Newsletter di SignorSconto.it e non perdere nemmeno un codice sconto!
  • I tuoi dati non saranno comunicati a terzi
  • Puoi cancellarti in ogni momento
  • Gratis e senza vincoli

Benetton, l’Italia in tutto il mondo 

una tipica campagna Benetton multicolore e multirazziale

Benetton è una di quelle marche dove si ha l’impressione che esistano “ da sempre” e che sempre esisteranno. Un’azienda che con la sua spiccata identità di stile legata al colore, ai prezzi accessibili, alla qualità dei prodotti, all'impegno ambientale e umanitario e alle campagne pubblicitarie sempre pronte a far stupire, è riuscita a diventare un caposaldo in una buona degli armadi di affezionati clienti in tutto il mondo. La Sisley è l'etichetta glamour del gruppo Benetton per uomo, donna e bambino ed è particolarmente aperta alle ultime tendenze della moda. Sono ben 5000 i negozi presenti a livello mondiale, e i dati del 2016 parlano di 64.000 dipendenti e 11,7 miliardi di fatturato.

Benetton inoltre non è solo abbigliamento, è anche Formula 1, pallacanestro e rugby. 

Benetton si è contraddistinto per essere un’azienda dal forte impegno ambientale, riconosciuto ufficialmente da Greenpeace come anche con progetti sociali contro la disoccupazione e in favore delle pari opportunità nei paesi di produzione.

Dal punto di vista societario appartiene alla holding Edizione srl della famiglia Benetton e opera dalla primavera 2018 sotto la Benetton Srl Holding, nella quale sono riuniti  il Gruppo Benetton Ltd e il Gruppo Olimpias Ltd.

Benetton Group è anche nel 2016 leader della classifica della campagna Detox stilata da Greenpeace

La storia di un’eccellenza tutta italiana

La Benetton Group nasce nel 1965, fondata da Luciano Benetton (nato nel 1935), sua sorella Giuliana (nata nel 1937), e i fratelli Gilberto (nato nel 1941) e Carlo (nato nel 1943) nella loro città natale Ponzano Veneto in provincia di Treviso. 

Con lo slogan “più giovane è la maglia più liberi vi sentite” i fratelli Benetton aprono un'attività tessile e di maglieria. La collezione di pullover realizzata da Luciano si distingueva dagli altri per i loro filati di alta qualità e, soprattutto per loro motivi colorati. L'intuizione era stata quella di utilizzare la lana grezza per realizzare diversi tipi di maglioni che poi venivano tinti a seconda delle esigenze del momento e per essere più rapidi nel rifornimento dei negozi.  Un anno dopo viene aperta la prima filiale nella vicina Belluno e nel 1970 a Parigi. Il primo negozio a New York è del 1980 in Madison Avenue, seguito nel 1982 dal primo negozio a Tokyo. Oggi Benetton gestisce oltre 5000 filiali in tutto il mondo. 

I fratelli hanno sempre avuto dei ruoli importanti nei diversi rami aziendali durante i primi decenni dell'impero della moda, che includevano tessuti, accessori e linee di profumi. Nel 1983, Benetton entra a far parte della storia della Formula Uno prima come sponsor per il team Tyrrell. Tre anni dopo,  fu fondata la Benetton Formula Limited. Il team Benetton ha vinto il campionato piloti nel 1994 e l'anno successivo sono stati i vincitori nel campionato piloti e costruttori, con Michael Schumacher come il miglior pilota assoluto. Nel 2000, la scuderia fu ceduta alla Renault.

Con l’avvento del fotografo Oliviero Toscani le campagne pubblicitarie diventano non solo operazioni di marketing, ma anche occasioni per dare voce a  temi socio-critici come guerra, malattia, discriminazione, razzismo. Nel corso degli anni queste campagne pubblicitarie ottengono il riconoscimento per il loro valore culturale. Toscani è diventato direttore artistico nel 1982. Nel 1985, la pubblicità di Benetton è stata premiata con il "Grand Prix de la Publicité Presse Magazine" e con il "Grand Prix de la Communication Pubblicitaire".

Lo slogan “tutti i colori del mondo” nasce esattamente 30 anni fa, nel 1989, la cui evoluzione sarà poi il marchio “United Colors of Benetton” per opera di Bruno Sutter.

la famosa campagna tutti i colori del mondo

La scalata in tanti diversi campi continua velocissima negli anni 80: dal 1986 al 1989, il Gruppo Benetton è andato alle Borse di Milano, Francoforte e New York (da dove uscirà nel 2012). Nel 1987 fu istituita la Benetton Foundation for Studies and Research e il Premio Internazionale Carlo Scarpa. Nel 1991 debutta la rivista "Colors", fondata da Luciano Benetton e Oliviero Toscani. È stato pubblicato in quattro lingue ed era disponibile in circa quaranta paesi. Il 1994 è stato l'anno di fondazione di Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton.

Alla fine del 2017, Luciano Benetton, ricordiamo nato nel 1935 e che si era ritirato dal Consiglio di amministrazione nel 2008, è tornato al vertice del Consiglio di vigilanza dopo due anni di perdite come Presidente esecutivo e nel 2018 in qualitá di amministratore delegato della Benetton Srl.

Non mancano le critiche riguardo a Benetton e le condizioni di lavoro nei paesi di produzione, problema purtroppo comune a molte multinazionali dell’industria tessile e ai possedimenti di terra in Patagonia e lotta dei Mapuche per riappropriarsene. 

Benetton e le campagne pubblicitarie

Come sappiamo nel corso degli anni, Benetton ha creato campagne pubblicitarie shock che poco hanno a che fare con la moda. 

In collaborazione con il fotografo Oliviero Toscani, sono stati creati numerosi manifesti pubblicitari che hanno portato Benetton sulla bocca di tutti. Ricordiamo esempi noti con i seguenti soggetti: David Kirby mentre sta morendo di AIDS, la camicia insanguinata con il foro di proiettile di un soldato ucciso nella guerra in Bosnia,  una madre nera che allatta un bambino bianco, un uomo di colore con la mano tagliata e una protesi improvvisata che termina in un cucchiaio, una suora che bacia un prete, volti di condannati a morte e glutei con il tatuaggio "sieropositivo".

Numerose campagne causarono indignazione. Le riviste si rifiutarono di stampare annunci pubblicitari, i proprietari dei negozi portarono Benetton fuori dall'assortimento. Ma questo tipo di pubblicità d'urto usata deliberatamente ha comunque aumentato le discussioni e alzato il livello di notorietà  di Benetton. I portavoce della stampa  a suo tempo dichiararono "Le campagne di Benetton sono riuscite a abbattere il muro dell'indifferenza e ad aiutare ad aumentare la percezione dei problemi universali tra i cittadini del mondo.

Nel 2011, in seguito alle proteste del Vaticano, il gruppo Benetton ha ritirato un fotomontaggio che mostrava un bacio tra Papa Benedetto XVI. e l'imam Ahmed al-Tajjeb. Nella campagna in questione, Unhate,  vengono mostrati  baci tra Barack Obama con il suo allora collega cinese Hu Jintao, tra il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il Presidente palestinese Mahmud Abbas e molti altri.

una campagna Benetton che fece molto scalpore

Benetton e l’impegno sociale

L’impegno sociale e ambientale di Benetton é stato da sempre uno dei pilastri di United Colorus of Benetton, di cui annoveriamo alcuni progetti. 

Nel settembre 2012, la società ha lanciato la campagna sociale Unemployee of the Year, volta ad aiutare i giovani senza lavoro. Con la campagna, in cui i manifesti mostrano i giovani in giacca e cravatta, l'azienda vuole attirare l'attenzione sul grave problema delle giovani generazioni.  Con questa campagna, la società insieme alla Fondazione Unhate ha lanciato un concorso per giovani creativi. 

Dal 2016 il Gruppo Benetton il focus é stato sulla parità di genere e la legittimazione ed emancipazione delle donne sul lavoro con il Women Empowerment Program. In questo contesto i progetti concreti hanno il fine di garantire mezzi di sostentamento adeguati alle donne che lavorano da casa o nel settore della produzione di massa di vestiti in Bangladesh e Pakistan.

campagna food for work

Il sito online 

Come anche per gli store, arredati con un occhio attento e che permettono al cliente di muoversi leggermente e con piacere tra tutti i prodotti, anche il sito online permette un bellissimo viaggio nel mondo delle collezioni Benetton. 

La suddivisione generale è tra Donna, Uomo, Bambina, Bambino. Andiamo a vedere più da vicino i singoli reparti.

Reparto Donna 

  • Giacche e Cappotti
  • Maglieria 
  • Top e T-shirt
  • Pantaloni e Gonne
  • Vestiti e Tute

Reparto Uomo

  • Pantaloni e Jeans
  • T-shirt, Polo e Camicie
  • Maglieria
  • Giacche e Cappotti
  • Intimo e Homewear
  • Scarpe e Accessori

Bambina

  • Neonata
  • Vestiti e Tute
  • Pantaloni e Gonne
  • T-shirt, Camicie e Felpe
  • Maglieria
  • Giacche e Cappotti
  • Intimo e Pigiami
  • Scarpe e Accessori

Bambino

  • Neonato
  • Pantaloni e Jeans
  • T-shirt, Camicie e Felpe
  • Giacche e Cappotti
  • Maglieria
  • Intimo e Pigiami
  • Scarpe e Accessori

Inoltre si può filtrare per nuovi arrivi, per tipologia, per trend, per campagna, e ovviamente per colore. 

La sezione guida alle taglie  da una mano a trovare la misura perfetta per ogni capo.

Vesti sicuro con Benetton

La sezione Vesti Sicuro spiega nel dettaglio i motivi per cui i capi, sopratutto quelli indossati dai più piccoli, sono sicuri per quanto riguarda i parametri chimici e la presenza di elementi che potrebbero risultare pericolosi per i più piccoli. 

Sostenibilità

Nella sezione Sostenibilità si possono leggere tutti i progetti nei quali il gruppo Benetton Group si impegna a livello sociale, ambientale ed economico. Si passa dal packaging, all'implementazione di iniziative per la riduzione dei consumi energetici e abbattimento delle emissioni di CO2, alla scelta dei fornitori e alla collaborazione con Greenpeace nel programma Detox volto ad elimiare le sostenzae chiniche pericolose nel settore tessile.

campagna per la terra

Newsletter,  Social e Gift Card

Per ricevere aggiornamenti regolari, promozioni e consigli, ci si può iscrivere alla newsletter ma nello stesso tempo connettersi a Benetton attraverso i canali Facebook, Instagram,  Twitter, Youtube e Pinterest.

Inoltre sempre sul sito è possibile acquistare online delle Gift Card disponibili in tagli da 10€, 25€ e 50€. 

Metodi di pagamento e spedizione

 I metodi accettati sono: 

  • carte di credito, debito o prepagate :Visa, MasterCard, American Express, Postepay, CartaSì, Diners Club, Maestro.
  • Paypal
  • Bonifico bancario
  • Contrassegno (costo extra di 4€)

La consegna arriva entro 2 - 5 giorni lavorativi ed é gratis per acquisti sopra i 79€. Al di sotto il costo è di 7€.

Attenzione: Il corriere non consegna a caselle postali e nelle seguenti zone: Livigno (SO), Campione d'Italia (CO)

Resi e rimborsi

 Il reso è gratuito e va richiesto entro 14 giorni. L’importante che i cartellini e le etichette siano ancora attaccate al capo. 

Per richiedere il reso bisogna seguire i semplici step indicati in questa pagina

Il servizio clienti

Per contattare il servizio clienti basta utilizzare il modulo di contatto,  la live chat o il numero verde 800-905070 (dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 18:00) 

Consigliamo di consultare prima la pagina delle domande frequenti dove si trova giá la maggior parte delle risposte. 

Come riscuotere un codice sconto 

  1. Su SignorSconto.it, attiva il codice sconto Benetton che vuoi utilizzare facendo click sul link “Riscuoti codice sconto”. Cliccando Copia il Codice lo avrai già pronto per essere utilizzato nella fase successiva.
  2. Clicca su “Aprire il negozio” per essere reindirizzato allo store online online di Benetton, dove potrai effettuare il tuo acquisto.
  3. Scegli l’articolo, il colore, la taglia e clicca su Aggiungi al Carrello.
  4. Nella pagina di riepilogo che segue, si può inserire il codice sconto. Inserisci il codice sconto e clicca su Acquisto (o accedi se sei giá registrato alla pagina).
  5. Ora puoi inserire l’indirizzo di spedizione. Clicca su Usa questo indirizzo di spedizione. 
  6. Seleziona il metodo di pagamento e finalizza il tuo acquisto. 
  7. Ora devi solo aspettare l’arrivo del tuo capo! 

come riscuotere un codice sconto

Recensioni su Benetton

Puoi essere il primo a scrivere una recensione e condividere la tua esperienza con altri utenti.

Scrivi una recensione

SignorSconto.it utilizza i cookie per fornire un servizio migliore. Scopri di più